Fai da te

Cassetta incasso manutenzione

Nelle abitazioni oggi e facilissimo trovare nelle stanze da bagno una cassetta ad incasso invece delle cassette alte con catenella o pulsante a muro o sotto la cassetta (il famosissimo catis) di cui parlerò in uno dei prossimi articoli, sicuramente più belle ed eleganti ma che hanno bisogno di una manutenzione maggiore, che se non fatta periodicamente potrebbe creare non pochi problemi, soprattutto per il calcare che crea degli ostacoli alla chiusura completa e perfetta della guarnizione di fondo della valvola di chiusura o a quelle del galleggiante di cui ti ho parlato, della sostituzione o cambio delle parti deteriorate, in un articolo precedente, clicca qui,  e che potrebbero creare di conseguenza delle perdite constanti di acqua nel wc.

Se stai leggendo questo articolo, sicuramente sei interessato all’argomento o per tua conoscenza o perché devi risolvere il medesimo problema e ti sei imbattuto nel mio sito.

Sei capitato nel posto giusto, di seguito ti illustrerò come risolvere tale, fastidiosissimo e costoso, problema ma risolvibile devi solo avere un del tempo e pazienza a disposizione per seguire quello che ti consiglio di fare, quindi mettiti seduto comodo che ti illustro il da farsi.

Prima una constatazione,  se sei arrivato a questo punto è perché non hai eseguito la manutenzione ordinaria alla cassetta, e qui ti bacchetto perché la cassetta come un’altro qualsiasi oggetto, se non si esegue la dovuta manutenzione ordinaria arrivano i danni, ma è vero, che non ho mai sentito nessuno consigliare e indicare come fare tale manutenzione, per questo ci sono io.

Diamo per scontato che non hai mai fatto la manutenzione, la prima cosa da fare è di procurarti l’attrezzatura necessaria per tale operazione, che non è altro che il lavaggio della cassetta, quindi devi procurarti il prodotto per eseguire questo lavaggio che vedi nella fig. 1

WhatsApp Image 2020-05-09 at 07.55.20 fig. 1

questo prodotto, consigliato perché specifico per il lavaggio e non deforma nessuna parte in gomma o plastica della stessa cassetta, lo devi utilizzare o per il lavaggio completo quindi utilizzerai totalmente il suo contenuto di lt 1 mentre se fosse stata solo di manutenzione ne utilizzeresti lt 0,50.

Per eseguire tale operazione devi togliere la placca (parte con il o i pulsanti con i quali scarichi l’acqua nel wc) e la contro placca (parte che tiene la placca ferma al muro) della tua cassetta, do per scontato che tu sai come fare, non sapendo che cassetta hai, in questo, non posso esserti utile.

Tolti i pezzi che ti ho indicato ti dovresti trovare circa come indicato nella fig. 2,

geberit-aggancio-cassetta

Fig. 2

Chiudi il  rubinetto di riempimento, che nella cassetta, quello che in foto ha la manopola blu, con il flessibile collegato al galleggiante. Fatto questo prendi la bottiglia con il prodotto F200 e svita il

WhatsApp Image 2020-05-09 at 07.55.20 (1)tappo premendoci su e girando a sinistra (ha il tappo con chiusura di sicurezza),  come prima operazione, versa la metà del contenuto nella cassetta ed attendi 10 minuti che il prodotto agisca.

Atteso il tempo necessario fai scaricare la cassetta, agendo direttamente sulla valvola centrale di chiusura, fatto questo, come seconda operazione versa l’altra metà del prodotto a cassetta, praticamente, vuota attendi tre minuti che faccia il suo effetto, riapri il rubinetto di chiusura, agendo sulla manopola, in modo che cassetta ci sia nuovamente l’acqua. svuota nuovamente l’acqua della cassetta agendo, di nuovo, direttamente sulla valvola centrale di chiusura.

Bene la manutenzione completa è terminata non ti resta che installare nuovamente la contro placca e la placca come prima di cominciare il lavoro e hai ultimato l’operazione.

Se hai seguito passo passo quello che ai letto, puoi ritenerti soddisfatto, l’operazione dovrebbe essere andata a buon fine, chiaramente se la perdita dipendeva dalla mancata manutenzione, e anche per il solo motivo che lo hai fatto da te e questa è una soddisfazione non da poco.

Se la manutenzione la esegui periodicamente, circa ogni sei mesi, senza attendere che ci siano delle perdite puoi iniziare direttamente dalla seconda operazione utilizzando quindi solo metà del prodotto, avendo anche un notevole risparmio.

Non mi assumo nessuna responsabilità per i danni che puoi causare, l’articolo ha il solo ed unico scopo di metterti a conoscenza del metodo di esecuzione dell’operazione per la sua esecuzione è sempre consigliabile chiamare un esperto del settore.

Se hai gradito la spiegazione iscriviti e clicca mi piace, puoi iscriverti anche al mio canale YouTube, clicca qui, puoi seguirmi anche su FacebookInstagram, Twitterdove potrai trovare tutte le novità e gli articoli.

Grazie di continuare a seguirmi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: