Viaggi

Bolzano cosa fare e vedere

Finalmente stiamo uscendo, da quella che è stata una delle catastrofi più gravi avute nel nostro paese dal dopoguerra, la pandemia del Covid-19, grazie al comportamento responsabile della maggior parte degli Italiani, poi che ogni persona si è fatta un’idea diversa delle varie vicende fino ad arrivare a pensare a delle strane congetture questa è un’altra storia, l’importante è, anche se  con dei danni da recuperare “economici”  ed altri che non si possono recuperare ma solo cercare di superare “perdita di persone care”,  che ne stiamo uscendo dal giorno 18 maggio 2019 si cominciato a riaprire man mano  tutte le attività per cercare di tornare ad una quasi normalità, chi ha subito danni inferiori e se lo può permettere  sta pensando dove passare le vacanze quest’estate.

Una cosa è certa, anche se siete stati meno colpiti dalla pandemia ed economicamente vi potete permettere vacanze che per la maggior parte degli Italiani è diventata una meta futura, per aiutare i connazionali meno fortunati ma anche per una sicurezza personale e della propria famiglia, fate le vostre vacanze nel nostro magnifico paese, non per niente è considerato il più bel paese al mondo, si sono di parte ma lo penso.

A tal proposito, te che mi stai leggendo e probabilmente ti stai domandando dove andare ma non vuoi, responsabilmente e pensando ai tuoi connazionali, allontanarti dal BEL PAESE, uno dei posti che considero tra i più belli e dove oltre a respirare aria pulita si vive meglio, Bolzano di cui ti indicherò le cose da vedere dove mangiare e dove alloggiare. Mettiti comodo prenditi del tempo che cominciamo.

Bolzano è il capoluogo più settentrionale d’Italia provincia autonoma del Trentino Alto Adige a 262 metri sul livello del mare, mi fermo qui non ti devo fare lezioni di geografia ma solo illustratela nel miglior modo possibile se ne vuoi sapere di più clicca qui, ti dico solo che si parla Italiano anche se a sud come a  Merano è diffusissimo il tedesco, si gira tranquillamente anche a piedi, chiaramente parlo del centro ci sono dei luoghi che devi visitare che sono lontani per andare a piedi ma con i mezzi ci puoi arrivare facilmente.

Puoi arrivarci come più preferisci se in auto clicca quise con il treno clicca qui o in aereo clicca qui.

Considerati i due mesi di “IO RESTO A CASA” dove non si è potuto uscire tranne che a piccole dosi, che è classificata, da lega ambiente, tra le città dove si vive meglio ed è tra le più salutari per qualità e soprattutto si cammina a piedi piacevolmente, una meritata vacanza qui solo per questo ne vale la pena.

Tra i luoghi che devi assolutamente visitare se vieni a trascorrere qualche giorno da queste parti c’è il:

Duomo di Bolzano

Duomo-p.zawalther

si trova a piazza Walther è il più importante edificio religioso del luogo, quello che si nota subito è la sua torre alta 65 metri aggiunta circa 100 anni dopo nel 1517,  mentre il duomo è terminato nel 1420, dedicato a Santa Maria Assunta, ma la sua origine è molto più antica le sua struttura  in stile gotico è stata eretta su altre tre chiese, grazie alle sue 25 campane incanta con diverse melodie, ancora visibili, ai piedi del campanile c’è il museo dove sono custoditi i tesori , il primo restauro venne effettuato nel 1948 per i danni causati dai bombardamenti del 1944 degli alleati l’ultimo restauro nel 2008. All’interno sono ancora visibile degli affreschi realizzati dagli allievi di Giotto nel xv secolo.Duomo-p.zawalther1.

Piazza delle erbe

piazza_delle_erbe

Dove viene ospitato il mercato della frutta e verdura dal XIII secolo tutti i giorni tranne i festivi, ideale per chi vuole trovare qualche tipico prodotto del luogo, dove si può ammirare anche una tra le fontane più belle d’Italia in marmo e bronzo la fontana di Nettuno del 1725, questa fontana raffigurante Nettuno tre delfini su altrettante conchiglie.nettuno

Che dire niente che ammirare tutto questa è l’Italia che vogliamo

La via dei Portici

che dirama proprio da piazza delle erbe è da sempre considerata la via dello shopping della città, e per sempre si parla dalla nascita di Bolzano nel 1180.portici

mappa

Passeggiando per quel tratto che non supera i trecento trecentocinquanta metri, dove sorgevano i medievali ora ci sono dei negozi e lungo la strada sono ben evidenti affreschi stucchi e parti di muro che risalgono al periodo romanico.

Funivia del colle

funivia

La più antica al mondo, ideale per un’escursione sulle dolomiti o sui ghiacciai la sua quota supera i 1100 metri un albergatore altoatesino voleva portare i clienti nel suo albergo venne inaugurata nel 1908 all’arrivo si possono visitare ed ammirare i vagoni originali e si trovano molti percorsi, divisi per difficoltà,  per il trekking per raggiungere la cima ci vogliono circa 10 minuti e si può godere di un panorama mozzafiato solo questo vale il percorso

Prima di continuare ti faccio un regalo clicca qui guarda e dopo continui a leggermi.

Che mi dici hai apprezzato la visuale, penso proprio di si, vado avanti ad elencarti ed illustrarti quello che non devi assolutamente perderti se ci vai.

Castel Firmiano

castel_firmianoPosto in una posizione panoramica e strategica domina la valle di Bolzano da una roccia all’imbocco di due fiumi, come la storia narra proprio da qui nel 1957 gli abitanti reclamarono l’autonomia da Trento. Dopo un restauro l’alpinista R. Messner nella torre bianca fondò un museo che divenne il più importante di quelli da lui fondati.

La storia narra che la struttura andò sempre più in rovina da quando Sigismondo il Danaroso acquistò l’edificio e la trasformò in una grande fortezza cambiandogli nome in  Sigmundskron, tradotto la corona di Sigismondo, nome che non portò molta fortuna dato che dovette pignorarlo per problemi finanziari.

Museo Archeologico

Museoarchbzotzi

Nel centro storico di  questa straordinaria cittadina c’è situato questo museo notissimo per Ötzi l’unico esemplare di uomo dei ghiacci, mummia vissuta più di quattromila anni fa, scoperto per puro caso da turisti nel 1989,mantenuto e protetto, quasi perfettamente, dagli strati di  ghiaccio, qui lo si può ammirare con alcuni suoi oggetti e armi, la sua importanza è in considerazione del fatto che è antecedente alle piramidi di Cheope.

Castel Roncolo

castel_roncolo

Situato nella parte nord-orientale della città che con Castel Firmiano che è all’esatto opposto sud-occidentale siamo passati da una parte all’altra di Bolzano. Questo Castello è situato su uno sperone di roccia a strapiombo sul torrente Talvera. Ma la sua notorietà è dovuta agli affreschi che si trovano all’interno raffiguranti la vita quotidiana di corte fino alle storie di Re Artù di Tristano ed Isotta nobili del luogo a cavallo, per questo motivo e arrivato fino ai nostri giorni col nome di Maniero Illustrato. Ci si può arrivare sia con i mezzi privati o pubblici che tramite la pista ciclabile, nel periodo estivo con una navetta che parte da piazza Walther e arriva ai piedi del castello.

Lago di Carezza

lagodicarezza

Deve il suo nome alle piante dalle foglie larghe che  ne circondano le rive le Caricaceae ed è immerso in una foresta di abeti bianchi e rossi da cui vengono ricavati i violini. Al centro c’è la statua di Ondina, a volte non è possibile vederla perché sommersa dalle acque, Ondina, la leggenda dice, era una sirena che abitava queste acque, uno stregone innamorato di lei creò un arcobaleno per attirarla  ma la reazione di ondina fu opposta lei si immerse e non ne uscì mai più. Immagina uno specchio d’acqua che varia dal verde al turchese davanti alle montagne che insieme agli abeti si specchiano come in una fiaba con le acque che si ghiacciano in inverno per sciogliersi poi in primavera, uno spettacolo della natura che lascia senza fiato.

Rencio e Santa Maddalena

rencio_e_santa_maddalena_1_20140613_1627301482

La parte vinicola della città, dove si possono notare filari ordinatissimi di viti dove si produce La Schiava, vino rosso, ma ci sono molte aziende vinicole in zona da visitare e dove sono sparsi i masi che sono le costruzioni rurale dell’Alto Adige e dove sorge la tenuta loacker, che può essere visitata e prevede anche delle degustazioni ma su appuntamento e dove sorge anche la chiesa della Santa Maddalena una chiesa romanica che forma parte del tesoro del posto, oltre al suo bellissimo paesaggio.

Chiesa dei Domenicani

Bolzano,_Dominikanerkirche,_Decke

Distante poche decine di metri dal Duomo, impossibile non visitare anche questo luogo  famosissima per i suoi cicli di affreschi che testimoniano l’evoluzione pittorica di Bolzano che va dal 300 al 500 che sarà la traccia della storia di questa cittadina tra le caratteristiche Italiane e Tedesche.

Museo di scienze naturali

1200px-Museo_di_scienze_naturali-Naturmuseum-Museum_Natöra

Se sei interessato allo sviluppo delle dolomiti l’aspetto botanico zoologico e geologico non ti puoi perdere la visita in questo luogo dove si rendono accessibili concetti e conoscenze specialistiche, questo museo viene ospitato nella vecchia sede di riscossione dei censi fondiari e dei diritti di dogana dell’imperatore d’Austria Massimiliano I, Stabile vicino al Duomo alla Stazione immancabile la visita.

Ora passiamo a dove andare e cosa mangiare da queste parti considerato che la cucina oltre ad essere di alta qualità, come ovunque da noi, è molto ricca e soprattutto per i suoi vini a raggiunto il top dei D.O.C. ma anche per  il pane di segale i kondel e i canederli con i quali si ricicla il pane secco, tra le specialità troviamo lo speck ed i formaggi questa altissima varietà di cibo è dovuta dai vari intrecci di popoli che sono passati qui i ristoranti sono molti e c’è da dire che ovunque si trova una particolarità quindi indicarne uno preferito diventa quasi impossibile.

Trovare hotel a Bolzano è facile ma tra i migliori se non il migliore a mio avviso c’è lo STADT HOTEL al centro della città forse non economico ma sei al centro di tutto solo l’affacciarsi sulla piazza centrale vale il pagamento.

Ora hai una panoramica più che completa del posto, puoi partire tranquillo e informatissimo

Se hai gradito l’articolo iscriviti e clicca mi piace, iscriviti anche al mio canale YouTube, puoi seguirmi anche su FacebookInstagram, Twitter, dove potrai trovare tutte le novità degli articoli e video pubblicati.

Se non hai trovato quello che cerchi, se hai consigli per migliorare il sito o correzioni riguardo l’articolo, scrivimi cliccando in basso a destra sui contatti provvederò prima possibile a risponderti e alle correzioni.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: