Fai da te

Catis sostituzione asta di chiusura

Nelle abitazioni moderne oramai è sempre più frequente trovare nelle sale da bagno la cassetta di scarico incassata al muro mentre perde sempre più  notorietà il famoso Catis, il sifone per cassette alte o a zaino esterno, a favore della sorella minore ad incasso, anche se rendo noto che  anche la Catis ha prodotto cassette incasso di cui parlerò in altri articoli.

I sifoni classici anche se perdono notorietà, comunque esistono ed hanno bisogno di manutenzione ordinaria (lubrificazione dei vari elementi e pulizia cassetta) o in caso di manutenzione straordinaria (sostituzione degli elementi rovinati o dell’intero sifone di scarico).

Ti deve essere chiaro, che come a qualsiasi altro oggetto se viene effettuata la manutenzione ordinaria, questo a vita più lunga e tu meno problemi.

Velocemente ti informo di come funziona un sifone catis e degli elementi, soggetti ad usura da cui è composto.

Il Sifone Catis è costituito dal corpo principale che è il sifone stesso su cui sono installati degli elementi per il suo funzionamento cilindro, asta di chiusura, piastra di registro e guarnizione di chiusura. Nel corso degli articoli che verranno pubblicati ti verrà spiegato il funzionamento e la sostituzione di ogni elemento presente.

Come intuibile dal titolo in questo articolo ti spiego come sostituire asta di chiusura del Catis che puoi acquistare catis_asta o clicca qui

Se mi stai leggendo è perché sei interessato all’argomento o hai una perdita del sifone o non scarica  e vuoi risolvere cercando notizie in rete e sei inciampato nel mio articolo, se è così sei nel posto giusto stavo proprio iniziando ad illustrare il funzionamento e la sostituzione, per ogni genere di ricambi per il sifone Catis puoi scorrere anche il banner che c’è sotto.

Se cercavi la sostituzione del sifone completo clicca qui.

catis_generico

La funzione dell’asta è quella di alzare la guarnizione di chiusura, chiamato  comunemente funghetto, per far affluire l’acqua al wc e farlo richiudere a cassetta vuota. Il funzionamento completo avviene al momento della pressione del pulsante al muro che spinge aria attraverso il tubicino di rame murato che arriva al cilindro che muove verso l’alto il pistone a cui è collegata l’asta di chiusura che viene sollevata insieme al pistone e di conseguenza fa sollevare la guarnizione di chiusura, se vuoi conoscere tutto sul funghetto clicca qui, collegata in fondo all’asta, dal foro del sifone di afflusso dell’acqua al wc, a cassetta vuota il pulsante torna alla posizione di partenza grazie alla molla interna il pistone si riabbassa facendo scorrere l’asta e la guarnizione di chiusura guidata dalla piastra di registro (di cui ti metterò a conoscenza del suo funzionamento in uno dei prossimi articoli) verso il basso richiudendo il foro del sifone di afflusso acqua al wc e qui si chiude la sua meccanica semplice e funzionale ed è per questo che dopo molti anni è ancora  in commercio senza aver subito modifiche significative.

Anche se con minore frequenza del funghetto è uno degli elementi soggetti ad usura dovuta all’utilizzo e nel caso in cui lo devi cambiare il procedimento è il seguente:

Prima di iniziare la sostituzione devi procurarti il necessario per effettuare l’operazione, il ricambio Catis che devi acquistare e solo una nuova asta di chiusura e poi procurati o acquista una scaletta per arrivare alla cassetta alta per poter lavorare comodamente.

Procurata la nuova asta puoi iniziare la sostituzione, prendi la scaletta sali fino ad arrivare a vedere dentro la cassetta il sifone, chiudi il rubinetto di riempimento, togli la coppiglia che tiene insieme il cilindro e l’asta di chiusura e sfilala fatto questo sposta l’astina in avanti e sollevala togli la guarnizione di chiusura (funghetto) in modo che puoi sfilare dalla piastra di regolazione l’astina da cambiare, fatto questo prendi la nuova astina falla passare nella piastra di regolazione reinserisci la guarnizione di chiusura e fissala al cilindro come la vecchia controlla che scorra regolarmente se tutto è regolare riapri il rubinetto di riempimento ed il gioco è fatto. Se hai seguito tutto passo passo dovrebbe funzionare e ritieniti soddisfatto per il lavoro eseguito senza l’aiuto di nessuno cosa non da poco.

Ti metto a conoscenza che non mi assumo nessuna responsabilità sui danni che puoi causare l’articolo è a solo scopo informativo, per certe operazioni è sempre meglio rivolgersi a professionisti del settore.

Se hai gradito l’articolo iscriviti e clicca mi piace, iscriviti anche al mio canale YouTube, puoi seguirmi anche su FacebookInstagram, Twitter, dove potrai trovare tutte le novità degli articoli e video pubblicati.

Se non hai trovato quello che cerchi, se hai consigli per migliorare il sito o correzioni riguardo l’articolo, scrivimi cliccando in basso a destra sui contatti provvederò prima possibile a risponderti e alle correzioni.

Grazie di continuare a seguirmi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: